in Val Pellice

portale di informazione turistica della Val Pellice (Piemonte, Italia)

Fondazione Centro Culturale Valdese

Enti, iniziative ed aziende di interesse turistico, Torre Pellice

Fondazione Centro Culturale Valdese, Torre Pellice

La struttura

La Fondazione Centro Culturale Valdese è situata a Torre Pellice, nella via intitolata al generale inglese Charles Beckwith, personaggio che ebbe un ruolo importante nella storia valdese. Nella stessa via si trovano i principali edifici valdesi della cittadina: il tempio, le abitazioni note come “case dei professori”; la “Casa Unionista”; la Casa Valdese, sede dell’annuale Sinodo delle Chiese Valdo-Metodiste Italiane; il Liceo Europeo “Collegio Valdese”; la Casa per ferie “Foresteria Valdese”.

Il Centro è nato nel 1989, riunendo sotto un’unica gestione un ricco patrimonio storico e culturale prima frammentato, per metterlo a disposizione di un più vasto pubblico: la biblioteca, il museo, gli archivi, le collezioni. Situato nel cuore delle cosiddette “Valli Valdesi”, il Centro si trova in una zona di frontiera e, nel contesto di una realtà europea in costruzione, vuole essere luogo di incontro e confronto in uno spirito di pluralismo culturale.

Ne fa parte il museo valdese, nato nel 1889, più volte ristrutturato, diviso in due sezioni: una storica, che illustra gli otto secoli della travagliata vicenda dei valdesi; l’altra, a carattere etnografico, che documenta la vita quotidiana nelle Valli valdesi fra Otto e Novecento. Il museo è dal 1999 l’ente capofila del Sistema Museale Eco-Storico delle Valli Valdesi, una serie di luoghi di memoria e piccoli musei sparsi sul territorio delle Valli Valdesi, che documentano in vario modo elementi di storia valdese e cultura materiale. Il museo è inserito nel circuito di “Abbonamento Musei Torino Piemonte”; è dotato di un bookshop e il biglietto di ingresso è comprensivo di audioguide in quattro lingue.

Una ricca attività espositiva, si articola in tre ambiti: la Sala Paolo Paschetto dedicata alla Collezione dell’artista (1885-1963, autore dello stemma della Repubblica Italiana), composta da 140 opere tra oli, acquarelli e incisioni; la Collezione Ippolito, composta da reperti archeologici delle civiltà greca, egizia, italica, romana; uno spazio espositivo “Una finestra su…” per mostre su tematiche relative al territorio delle Valli Valdesi. Recente la programmazione di mostre temporanee collegate con le collezioni museali.

Su prenotazione accoglie con visite guidate in varie lingue al museo, ai templi e ai luoghi storici delle Valli Valdesi.

Le attività offerte al pubblico dal Centro durante l’anno sono molto variegate: mostre, convegni, seminari, conferenze, passeggiate storiche, corsi di formazione nelle lingue minoritarie storiche delle Valli: l’occitano e il francese.

Il Centro offre inoltre materiale informativo sulla storia e la cultura materiale delle Valli Valdesi, sulle Chiese valdesi e sul Protestantesimo.

La Fondazione Centro Culturale Valdese ha attivato un punto informativo, in funzione dal 25 aprile al 30 agosto 2015, presso il Museo valdese di Torre Pellice durante gli orari di apertura del week end: sabato e domenica dalle 15 alle 18. La persona preposta risponde principalmente a domande sul Sistema museale valdese, ovvero sulle modalità di visita e gli orari dei musei e luoghi storici valdesi dislocati sul territorio, e su modi e tempi per raggiungerli, dando la possibilità di percorrere piccoli itinerari, al contempo storici e naturalistici, in autonomia.

Sul Web: http://www.fondazionevaldese.org

Ultimissime dal sito web della struttura (via RSS)

Disegniamo la Riforma... 500 anni dopo

Il Museo aderisce al programma Disegniamo l'Arte promosso da Abbonamento Musei Torino Piemonte, proponendo un'attivià di disegno nei propri luoghi. Bambini e bambine diventeranno artisti interpretando a modo loro le sale, i luoghi e le immagini dedicati alla storia della Riforma protestante. Costi: 3 euro + biglietto di ingresso.

mercoledì 22 marzo 2017

Seminario sulla Riforma - terza parte: Promessa

L'anniversario della Riforma cade in un momento particolare. Di fronte alla sfida/discussione sull'idea di Europa e sul confronto fra le religioni, molti intellettuali indicano nel cristianesimo un complesso valido di idee. In questa situazione, tuttavia, la visione della Riforma rischia di trovarsi schiacciata tra due parti, l'umanesimo laico e il cattolicesimo. Guardando anche a questo clima, la Fondazione Centro culturale valdese di Torre Pellice ha organizzato un ciclo di seminari sul tre anni che si conclude nel 2017 con il tema “La promessa”.
Articolato su tre temi per tre anni, nel 2015 il titolo è stato «Umanesimo» (provando a sviluppare il confronto fra Erasmo da Rotterdam e Martin Lutero), mentre nel 2016 si è riflettuto su «Coscienza» (il rapporto cioè tra fede e opere, riassunto nella parola «coscienza», con al centro la luterana Libertà del cristiano); infine nel 2017 sarà la volta della «Promessa» (guardando agli sviluppi della Riforma oggi).

 

I due appuntamenti avranno come oratori, oltre al professor Sergio Rostagno, rispettivamente il professor Filippo Maria Giordano e la pastora Erika Tomassone.
I problemi affrontati negli incontri saranno sempre messi in relazione a libri disponibili presso la Biblioteca, sia per la consultazione sia per il prestito; consigli di lettura sui temi affrontati saranno a disposizione sul Notiziario della Biblioteca, disponibile sul sito internet della Fondazione o a richiesta; infine, in quest'occasione, numerosi libri usati su Lutero e la Riforma saranno a disposizione in cambio di modiche offerte.
Gli incontri si terranno dalle 17.30 alle 19.00 nella sala di lettura della Biblioteca del Centro culturale valdese, a Torre Pellice , in via Beckwith 3.
La partecipazione è libera. Per l’occasione la biblioteca chiuderà alle 17.
Per informazioni: 0121 93 21 79, segreteria@fondazionevaldese.org.
Gli incontri, che verranno registrati e resi disponibili in Internet.

 

 

mercoledì 22 marzo 2017

TEATRO DELLE OMBRE

Ritorna il Teatro delle Ombre al Museo... In occasione dei 500 anni della Riforma Protestante (1517-2017) domenica 26 marzo alle ore 16,00 il racconto "I Valdesi e la Riforma: da Martin Lutero a Chanforan" illustrerà l'inizio della Riforma protestante e il rapporto di questa con i Valdesi. A seguire visita al museo e merenda. Ingresso € 4.00 bambini; € 6.00 adulti.

Prenotazione consigliata, ingresso fino a esaurimento posti!

Per informazioni e prenotazioni: tel.0121950203; il.barba@fondazionevaldese.org

A partire dalle ore 16,30 sarà inoltre possibile seguire una visita guidata al quartiere: Aula sinodale, Sala storica della Biblioteca valdese, Tempio e Museo storico, senza costi aggiuntivi. 

Scarica la locandina.

lunedì 20 marzo 2017

LUTTO AL CENTRO CULTURALE

Con tristezza la Fondazione Centro Culturale Valdese comunica la notizia della morte di Donatella Sommani, direttrice dal 1996 al 2012. Il funerale si terrà martedì 28 febbraio alle 15,00 presso il tempio valdese di Torre Pellice. La Fondazione, la Società di Studi Valdesi e l’Archivio saranno chiusi per lutto il giorno 28.

lunedì 27 febbraio 2017

LUOGHI E VOLTI DELLA RIFORMA PROTESTANTE

Nell'ambito della formazione permanente per accompagnatori e accompagnatrici del Sistema Museale Valdese, il Centro Culturale propone tre serate per approfondire la conoscenza di personaggi e luoghi legati alla Riforma protestante.

Martedì 21 febbraio alle ore 21,00 Erika Tomassone illustrerà La Riforma in Germania e la teologia di Martin Lutero.

Martedì 7 marzo Susanna Peyronel relazionerà su Riforma in Italia: Riforma mancata o Riforma italiana?.

Venerdì 31 marzo interverrà Claudio Pasquet su La Riforma in Piemonte, i Valdesi e i contatti con la Riforma e i riformatori.

Tutte le persone interessate sono benvenute.

Per informazioni: 0121.950203; il.barba@fondazionevaldese.org

Scarica la locandina

lunedì 20 febbraio 2017

Mappa