in Val Pellice

portale di informazione turistica della Val Pellice (Piemonte, Italia)

Comune di Angrogna

Municipalità, Angrogna

Panorama della Val Pellice dalla Valle di Angrogna, Colle della Vaccera

La Valle di Angrogna, che prende il nome dal torrente omonimo, toponimo celtico il cui significato è “acqua corrente”, è una vallata secondaria della Val Pellice.

Frazionata in numerose borgate, la valle è stata un importante centro del movimento valdese e tutt’oggi risulta ricca di monumenti e luoghi storici visitabili a testimonianza delle vicende dei conflitti religiosi fra il XV ed il XVIII secolo. Da segnalare, fra i molti elementi degni di una visita, le caratteristiche “scuolette Beckwith”, che prendono il nome dal colonnello inglese e poi prospettore minerario Charles Beckwith che, al termine delle guerre napoleoniche, venne inviato nelle valli, dove aiutò i correligionari protestanti, realizzando tali scuole di borgata. Nel territorio sono anche presenti alcuni piccoli musei, che in alcuni casi trovano sede proprio nelle succitate scuole.

Sede di attività agricole ed allevamento in passato, è stata anche questa vittima del progressivo spopolamento delle aree montane verificatosi a partire dal secondo dopoguerra, ma è tutt’ora in grado di offrire una discreta ricettività turistica, fra bed & breakfast, agriturismi ed altre strutture ricettive.

Fra i prodotti locali si annovera il “saras” (sorta di ricotta stagionata) e la “mostardella” (un tipo di sanguinaccio).

Galleria di immagini

Mappa