in Val Pellice

portale di informazione turistica della Val Pellice (Piemonte, Italia)

L’itinerario della Bealera Peyrota

Escursioni in giornata - Comune di Angrogna

Si tratta di un itinerario a valenza storica che permette di conoscere le opere di gestione delle acque realizzate in cinque secoli di lavoro, ma anche a valenza didattica e ambientale. Ha inizio dalla presa della Bealera Peyrota, in località Ghiounira in Comune di Angrogna, per poi proseguire verso il Comune di Torre Pellice lungo la strada delle Bruere che dalla località Mulino Nuovo sale a incontrare l’altra carrozzabile che prosegue per San Lorenzo.

All’intersezione della strada con il tracciato della bealera si trova uno degli aspetti più interessanti: la bealera infatti corre lungo una parete rocciosa detta Rocca Pissoira, praticamente applicata alla roccia stessa, mentre in direzione opposta, si snoda la parte più naturalistica del tracciato dove è possibile ammirare lo scorrere dell’acqua tra boschi, coltivi, macro e microfauna caratteristiche.

Il percorso si dirige poi verso la località Giovo, e raggiunta Torre Pellice, prosegue lungo la strada panoramica fino al Colletto per poi arrivare alla borgata Peyrot Superiori dove in passato esisteva un vecchio mulino ed infine in località Banchina dove termina il tracciato storico della Bealera. Una visita ai due invasi dei Badariotti e dei Torretti è possibile proseguendo verso i Davy e la borgata Bellion e scendendo nella zona del Chabot de la Masque.