in Val Pellice

portale di informazione turistica della Val Pellice (Piemonte, Italia)

Casa Valdese

Attuale sede della Tavola Valdese, via Beckwith 2, Torre Pellice

Storia

Fu costruita nel bicentenario del Glorioso Rimpatrio (1889) per dare una sede unica e ufficiale agli organi istituzionali e culturali della Chiesa valdese: a pianterreno sulla sinistra la sala del Sinodo (assemblea decisionale delle chiese valdesi e metodiste), sulla destra la biblioteca, al primo piano gli uffici e gli archivi della Tavola valdese, al piano superiore il primo allestimento del Museo valdese. Biblioteca, museo e archivi si trovano attualmente nella sede del Centro culturale valdese.

Architettura

Un primo progetto dell’architetto inglese William Allen Boulnois, non realizzato, risale all’inizio degli anni Cinquanta dell’Ottocento. L’idea venne ripresa dal Sinodo del 1887 e fu incaricato il geometra Epaminonda Ayassot. Nell’Aula sinodale, nel 1939 il pittore Paolo Paschetto raffigurò, con l’affresco della quercia, il simbolo della resistenza valdese alle persecuzioni. Sulla facciata compare lo stemma della Chiesa valdese, il candeliere con 7 stelle e il motto Lux lucet in tenebris (La luce risplende nelle tenebre).

Casa Valdese

Torre Pellice: gli edifici ed i monumenti storici, schede monografiche - Casa Valdese