Osservatorio Astronomico Val Pellice

Tre passi verso le stelle fino a toccarle, tre passi per avvicinarle…

Queste poetiche parole (vedi nota in calce), ben si addicono a coloro che, salendo l’erta che da San Giovanni porta al Colletto, si ritrovano di fronte alla magnifica struttura dell’Osservatorio Astronomico Val Pellice, ideato e realizzato dall’Associazione Astrofili Urania dall’ormai lontano 1989. La struttura è immersa nella natura incontaminata di un incantevole ambiente prealpino tra boschi, prati, paesaggi rupestri e panorami montani ove fa capolino da dietro il Frioland anche il “Re di Pietra”, il Monviso. A chi raggiunge la struttura è riservata una simpatica accoglienza e disponibilità da parte degli operatori che offrono volentieri le loro competenze tecniche e umane per soddisfare le mille curiosità di chi vuol avvicinarsi alle stelle.

Le risorse tecnologiche dell’associazione, comprendenti: strumenti solari, telescopi ottici e un radio-telescopio (l’unico presente in Piemonte), permettono la più ampia scelta nel settore scientifico nel quale si desidera approfondire la conoscenza. Lo studio, può esser ulteriormente agevolato dai contenuti della biblioteca contenente più di 2500 volumi inerenti alle materie scientifiche correlate alle scienze astronomiche quali: l’antropologia (Studio dell’Umanità), la valutazione del tempo e delle stagioni (Calendari), la gnomonica, la fisica, la matematica, la cosmologia, e altre culture correlate.

La sede è frequentata, oltre che dai soci, da molti altri visitatori e, tra questi, numerosi studenti d’ogni ordine e grado, dalle scuole materne sino a chi frequenta gli ambienti universitari.

Che dire di più? … Vi aspettiamo per condividere le nostre emozioni!

Sul Web:

Crediti: La frase citata come titolo è stata estratta dal testo di una canzone di Chiara Galiazzo, facente parte dell’album Mille Passi, pubblicato nel 2013.